SyFy entra nel mondo del cinema

Ieri Syfy ha annunciato il suo ingresso nel mondo del cinema. Il canale, appartenente alla NBC Universal, ha annunciato che a partire dal 2012 produrrà, assieme  alla sua consorella Universal Pictures, 1-2 film all’anno con un budget tra i 5 e 25 milioni di dollari. La joint venture si chiamerà Syfy Films.

La notizia è veramente molto interessante. Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un fenomeno inedito; il mondo dei telefilm si è dimostrato infatti molta più vivace e intraprendente di quello del grande schermo.  Idee nuove, progetti coraggiosi e il nascere di nuovi e travolgenti  talenti, nonché la qualità degli effetti visivi ormai paragonabili a quelli cinematografici, ha portato il mondo del piccolo schermo a competere e molto spesso a sfornare prodotti di qualità superiore a quello della classica industria holliwodiana.

L’ingresso di SyFy può essere un segnale dei tempi che cambiano, non solo perché segna l’ingresso nel cinema di una canale televisivo tematico, ma anche perché questa operazione, se dovesse portare ai risultati sperati, assicurerebbe un introito considerevole ad una rete notoriamente di nicchia. Tante volte abbiamo parlato dello strano fenomeno della fantascienza che al cinema fa incassi e successi stratosferici e che invece in televisione stenta a decollare e a conquistare il grante pubblico. Se SyFy dovesse assicurarsi un introito sicuro e costante attraverso il canale cinematografico, la rete finalmente sarebbe in grado di sfornare sempre più prodotti di fantascienza di qualità.

La società punta a realizzare film di fantascienza, fantasy, soprannaturale, horror e generi destinati ad essere nuovi franchising anche al di fuori di quelli già realizzati per la televisione. Ciò significa che la rete non sarà coinvolta nel film su “Battlestar Galactica”, progetto attualmente sviluppato dalla Universal con la regia di Bryan Singer.

“Prima di tutto siamo alla ricerca di nuovi progetti”, ha detto il presidente Syfy Dave Howe. “Il film di Bryan Singer non rientra in questa partnership.”

Howe ha detto che ci sono molte possibilità di realizzare film di fantascienza senza ricorrere a grandi budget citando come esempi da seguire “District 9″,”Cloverfield “,”Paranormal Activity”, e “Il labirinto del fauno”. “Questo è il livello qualitativo di cui stiamo parlando e che siamo in grado di realizzare ed affrontare” ha detto.

Syfy Films avrà un canale preferenziale per pubblicizzare le proprie produzioni su SyFy mentre la Universal si occuperà della distribuzione dei film. Syfy è uno dei canali più importanti della NBC Universal, secondo solo a USA Network, ed è distribuito in 72 paesi.

Dal mio punto di vista questo è, come vi dicevo, un ottimo segno per tutti noi appassionati di fantascienza. La distribuzione di Universal assicurerà ai film prodotti dalla SyFy Fims di essere distribuiti capillarmente a livello mondiale e finalmente i risultati, in termini di introiti, saranno per una volta riconosciuti a chi fa realmente fantascienza ogni giorno. I questa notizia inoiltre c’è n’è un’altra che ci rincuora ulteriormente; mi riferisco al film su “Battlestar Galactica” che, seppur in maniera indiretta, ci fa sapere che il progetto, benchè non se ne parli, è ancora in piedi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...